Come tracciare le conversioni con Google Analytics

Le conversioni online sono le attività rilevanti, ai fini del raggiungimento di determinati obiettivi, che gli utenti svolgono su un sito web.

Impostare preventivamente gli obiettivi è quindi la premessa per poter tener traccia delle conversioni. Memorizzare i dati provenienti dalle attività sul proprio sito è un aspetto fondamentale per concentrare le attività su specifiche sorgenti anziché altre e Analytics mette a disposizione in qualsiasi momento i rapporti riguardanti le conversioni basate su obiettivi specifici come il numero di visitatori, il tempo di permanenza sulle pagine di un sito e il compimento di determinate attività come le transazioni effettuate sui siti di e-commerce. In definitiva le conversioni non sono altro che i rapporti forniti da Google Analytics sull’analisi delle attività dei visitatori su un sito web. Mentre i dati sulle sorgenti di traffico sono disponibili automaticamente, per il monitoraggio dettagliato delle campagne pubblicitarie, ad esempio, è possibile tenere traccia delle attività degli utenti associando delle etichette agli url di destinazione in modo che Analytics identifichi i comportamenti dei visitatori attraverso diverse sorgenti di traffico. Tali etichette possono essere associate costruendo url con parametri UTM in modo da tener traccia delle conversioni di maggior valore. Ad esempio, se si vogliono monitorare i posizionamenti di diverse campagne pubblicitarie e ottenere dati sulle relative conversioni, gli url modificati con i parametri UTM permettono di tener traccia dettagliatamente dei link che indirizzano a queste campagne.

Per ottenere link con parametri UTM, Google Analytics dispone di un software specifico, l‘URL Builder, che consente di generale url contenenti codici di tracciamento. L’Url Builder fornisce anche brevi descrizioni dei parametri UTM e una guida su come usarli. Una volta tracciate le campagne con i parametri UTM è possibile monitorarne i risultati accedendo all’area di Analytics relativa alle sorgenti di traffico e quindi alle campagne monitorate dove si tiene traccia delle conversioni basate sugli obiettivi impostati in Google Analytics. Qui è possibile visualizzare nel dettaglio i risultati e visualizzare le sorgenti di traffico che hanno attivato le conversioni. Tutte le informazioni visualizzabili cliccando semplicemente sul nome della campagna pubblicitaria aiuteranno a definire le strategie di marketing in grado di ottenere i migliori risultati in termini di conversioni.

Envision

Leggi anche questi articoli

Lead Generation: creare conversazioni per generare contatti qualificati

Per farsi strada in un mondo sempre più affollato e riuscire a catturare l’attenzione di persone che mostrano un reale interesse verso la tua ...
Alessia Nuzzo

Link nelle storie di Instagram: presto disponibile per tutti!

Fin dalla sua uscita Instagram si è saputo fare apprezzare per la grande attrattiva rappresentata anche come strumento di marketing, taleà ...
Federico Petracca

Come migliorare l’esperienza d’acquisto da mobile

Acquistare on line è ormai diventata un’abitudine consolidata anche in Italia: a testimoniarlo sono i numeri del settore eCommerce che, ...
Alessia Nuzzo
CHIAMA SCRIVICI