Come trovare nuovi clienti online? Ecco i nostri consigli

Trovare nuovi clienti e migliorare i profitti della propria attività online è possibile anche per chi non ha molta dimestichezza con il mondo dell’informatica e del web marketing.

Strumenti molto differenti fra loro, ma fondamentali per aumentare la brand awareness, ovvero il grado di notorietà di uno specifico marchio.

Google+ Local

Google+ Local è un ottimo metodo per geolocalizzare la propria impresa, qualora dotata di una sede fisica. Sulla pagina assegnata all’attività sarà possibile registrare dettagli quali il numero di telefono, l’indirizzo ed il sito internet. Google+ Local costituisce una risorsa particolarmente utile per guadagnare un buon posizionamento sui motori di ricerca ed usarlo è molto semplice.

Per superare la folta concorrenza, tuttavia, sarà importante fornire tutte le informazioni richieste al momento della registrazione: fotografie, video, link utili ed una descrizione accurata dell’attività. La descrizione rappresenta l’elemento più importante, nel quale introdurre anche le keyword necessarie a geolocalizzare l’attività e a definire la natura dell’azienda.

Parole chiave quali “gelateria Milano”, o “cambio gomme Roma” aiuteranno l’algoritmo di Google a posizionare l’azienda sui motori di ricerca e a migliorarne la visibilità e la credibilità. Un ulteriore elemento fondamentale è fare in modo che la pagina relativa all’azienda contenga molti feedback positivi. Per ottenerli servirà chiedere ai propri clienti fidelizzati di contribuire alla causa lasciando recensioni in grado di aumentare la fiducia e veicolare nuovi clienti.

Facebook Ads

La popolarità di un’attività, di un negozio e di un’azienda, passa anche e soprattutto per il social network più utilizzato al mondo. Con oltre un miliardo di utenti iscritti, Facebook è in grado di risollevare le sorti di qualsiasi attività. Innanzitutto, sarà necessario creare una pagina aziendale, quindi invitare tutti i propri contatti a seguire la pagina stessa.

Per farla crescere velocemente, tuttavia, non basteranno i like degli amici ed il passaparola, ma occorrerà il prezioso supporto di Facebook Ads, il software di advertising utilizzato dal social. Il tool in questione è perfetto per promuovere eventi, per condividere foto dei prodotti in stock e per aumentare il traffico del proprio sito collegato alla pagina.

I costi legati all’utilizzo di questo software sono irrisori e risultano modificabili in corso d’opera, lasciando la possibilità all’utente di decidere circa l’ammontare della quota da investire e di scegliere la durata della sponsorizzazione. Anche qui, tuttavia, esistono piccoli trucchi che sarà meglio far propri, allo scopo di ottimizzare la propria azione.

Sarà necessario definire un target di riferimento preciso, selezionando l’età e il sesso del proprio pubblico, l’area geografica di riferimento e gli interessi di coloro ai quali è destinata l’inserzione. L’individuazione della propria nicchia di mercato è un passaggio fondamentale, esattamente come il monitoraggio costante dei risultati ottenuti, onde apportare le modifiche necessarie in corso d’opera.

envision

Think Digital

Non c’è novità dal mondo del web che non alimenti la nostra insaziabile curiosità! Le innovazioni tecnologiche e informatiche ci appassionano e ci stimolano a ripensare continuamente gli schemi del nostro lavoro, per offrire ai nostri clienti soluzioni efficaci e sempre al passo coi tempi.

Leggi anche questi articoli

Gutenberg il un nuovo editor di WordPress

Nel corso degli anni l’editor attuale di WordPress è rimasto pressoché identico. Anche se tutto sommato non è una cosa negativa, molti sono ...
Matteo Bleve

Quartieri: scopriamo la funzione di Facebook

I social, con la pandemia che torna a ricoprire il ruolo da protagonista nelle news tutti i giorni, si preparano a ri-lanciarsi come assoluti ...
Federico Petracca

Guida Anti Fake News: come riconoscere e combattere la disinformazione online

Praticamente ogni giorno almeno una notizia viene modificata o travisata, così grazie all’enorme potere virale diventa una Fake News. ...
lauradefrancesco
CHIAMA SCRIVICI