Instagram: le novità per proteggere gli utenti

Il colosso social Instagram, recentemente acquisito da Meta, sta apportando incredibili novità che vanno a migliorare quello che è un funzionamento già perfetto di uno dei social media maggiormente utilizzato in tutto il mondo.
Barra Servizi

Gli ultimissimi aggiornamenti dell’app, infatti, riguardano un’area molto delicata: la sicurezza. L’obiettivo di tali updates è proprio quella di proteggere la community dei vari creator e dei personaggi pubblici che adoperano il social a livello lavorativo: d’altronde, il benessere degli utenti è sempre stato oggetto della cura più minuziosa del team di sviluppo del media e questo nuovo aggiornamento ne è l’ulteriore conferma.

In cosa si articola questo nuovo update?

La nuova funzione di blocco degli account

Una delle principali novità introdotte dall’aggiornamento è la funzione di blocco degli account.
Tramite questa nuova feature, è possibile bloccare un account che un utente già possiede, ma anche quelli che il medesimo utente potrebbe creare in futuro, precludendogli la possibilità di continuare a gravitare nel social utilizzando lo stesso account.

Non solo, l’utente malintenzionato che ha subito il blocco dell’account vede l’estensione di tale blocco anche in tutti quegli account secondari che ha già creato e che esistono contemporaneamente a quello principale.

I primi test condotti dai beta tester della piattaforma social sono positivi: si stima, infatti, che la community regolare di Instagram potrebbe arrivare a bloccare circa 4 milioni di account su scala settimanale, anche se si spera che questa cifra sia molto minore.

Le Parole Nascoste di Instagram

Una particolarissima novità che viene introdotta dal nuovo aggiornamento di Instagram è quella che migliora la funzione Parole Nascoste, già varata l’anno scorso e che ha lo scopo di filtrare le richieste di messaggistica direct, nonché tutti i commenti contenenti espressioni e addirittura emoji offensive.

Attualmente, è in versione beta la versione automatica di questa funzione, specificatamente pensata per i creator che devono continuamente moderare i commenti e le discussioni sotto ogni post o reel.

Tra i piani del team di sviluppo ci sarebbe l’intenzione di estendere tale feature anche alle stories, in modo tale che le risposte ritenute offensive siano automaticamente spostate nella cartella “richieste nascoste”.

Il lavoro del team non finisce qui: è in corso il miglioramento dei filtri che rilevano errori di ortografia intenzionali, strategia utilizzata da truffatori e spammer per far abboccare quanti più utenti possibile.

La notifica per ricordare di assumere atteggiamenti rispettosi

L’alta considerazione per i creator è evidente dall’ultima feature in fase di sviluppo: a quanto pare, infatti, è al lavoro l’introduzione di una notifica pensata per ricordare a qualsivoglia utente intenzionato a contattare un creator con l’account verificato di avere un approccio rispettoso e gentile prima di inviare il messaggio in direct.

Questo aiuterà sicuramente a ricordare che dall’altra parte dello schermo c’è una persona reale che merita rispetto, per una convivenza social migliore per tutti!

Rossella Scarlino

Leggi anche questi articoli

E se il Metaverso si potesse toccare con mano?

I ricercatori del colosso Samsung hanno sviluppato una nuova tecnologia in grado di farci “sentire” il metaverso. Si chiama “e& ...
Alessia Nuzzo

Scheda prodotto e-commerce: 5 consigli per scriverla in modo efficace

Per promuovere e presentare gli articoli che hai intenzione di vendere online è necessario scrivere una scheda prodotto, una breve descrizione che ...
Biagio Chiarello

Google EEAT: cosa significa e come migliorare i segnali sulle pagine

Google EEAT è un acronimo che sta per “Experience, Expertise, Authoritativeness, Trustworthiness” che in italiano si traduce con “ ...
Donato Antonazzo
CHIAMA SCRIVICI