Joomla e WordPress, due utili cms per diverse esigenze

Negli ultimi tempi, scegliere il cms adatto alle proprie esigenze è diventato abbastanza complicato, data l’ampia offerta presente sul web.

Focalizziamo la nostra attenzione sui primi due che risultano essere i più utilizzati.

La scelta dovrà essere fatta in base a tre domande fondamentali: quali sono i contenuti da gestire, quanto è il tempo a disposizione per gestirli, e, soprattutto, quanto si è disposti a spendere.

WordPress e Joomla sono due piattaforme gratuite e, proprio per questo sono così utilizzate.

Il punto di forza di WordPress è la sua estrema semplicità di utilizzo, consente il facile inserimento dei plugin ed è particolarmente indicato per la creazione di blog. Esso è un cms adatto a chi non ha delle esigenze specifiche o non ha la necessità di approfondire gli argomenti. Tra le altre cose, la manutenzione, l’installazione e l’utilizzo dell’interfaccia back-end sono molto semplici per cui WordPress è il cms che maggiormente si sta diffondendo, soprattutto tra chi non ha molta dimestichezza con il web.

Joomla, secondo alcune recenti statistiche, rimane il Content Management System con maggiori installazioni, anche se, negli ultimi tempi, ha ceduto il passo a WordPress.

Probabilmente, il tallone di Achille di Joomla è che parecchi temi e moduli sono a pagamento, per cui l’utente, per ottenere un risultato decente, è costretto a sborsare somme più o meno significative.

Malgrado ciò, le grafiche totalmente gratuite a disposizione sono un numero accettabile, specie per chi non ha troppe pretese, o non ha necessità specifiche.

Rispetto a WordPress, Joomla è di certo destinato ad utenti più esperti, disposti a pagare per poter avere i moduli importanti, e per chi ha come priorità la bellezza della grafica: da un punto di vista estetico Joomla non ha confronti con WordPress.

In conclusione, quanto emerge dal confronto è che entrambi i cms sono due validi strumenti di gestione dei contenuti: la scelta deve essere fatta, pertanto, in base alle esigenze di ognuno.

Un utente che ha intenzione di creare un blog per condividere con gli altri le proprie passioni e i propri interessi, senza avere quindi esigenze professionali, potrà avvalersi di WordPress, molto intuitivo e semplice, adatto anche a chi non è proprio esperto.

Un soggetto che, invece, è alle prese con un sito web, e che necessita di una grafica accattivante ed esteticamente bella, dovrà senz’altro puntare a Joomla, anche se ciò comporterà l’esborso di qualche soldo per avere i moduli ricchi di utili funzionalità personalizzate, e anche le necessarie competenze per l’utilizzo.

Ad ogni modo, il web attualmente è in grado di offrire soluzioni per tutte le esigenze, basta solo saper scegliere quello che più è adatto alle esigenze di ognuno.

 

Envision

Leggi anche questi articoli

Twitter passa a Musk: libertà di parola al primo posto

Con l’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk, per una cifra di un valore complessivo di 44 miliardi di dollari, il social network che “ ...
Giulia Chiffi

Fissare i post in alto? Instagram ci sta pensando

Negli ultimi mesi gli sviluppatori di uno dei social network più amati e popolati al mondo, Instagram, ha implementato delle modifiche che hanno la ...
Federico Petracca

Turismo esperienziale: le eccellenze pugliesi al BTM 2022

BTM – Business Tourism Management è alla sua ottava edizione. Come sempre, si tratta di un evento che unisce i principali intermediari del settore ...
Ernesto Torsello
CHIAMA SCRIVICI