Le chat in evidenza e le altre novità in arrivo su WhatsApp

Non si rimane primi in classifica a lungo se non si è capaci di rinnovarsi e avvicinarsi sempre di più alle esigenze del proprio pubblico.

In queste e nelle prossime settimane, questi nuovi pacchetti andranno a influenzare l’uso dell’App da parte di utenti giovani e meno giovani, privati o nel settore business. Esaminiamo in maggior dettaglio ciò che l’azienda, dal 2014 legata al colosso Facebook, ha in serbo.

Servizi a pagamento e chat in evidenza

Nelle prossime settimane, WhatsApp rilascerà un aggiornamento destinato forse a ricevere un’accoglienza leggermente più controversa: servizi speciali a pagamento per imprenditori a ogni livello. I programmatori mantengono ancora uno stretto riserbo, ma voci sempre più insistenti e numerosi piccoli annunci in questi ultimi mesi sembrerebbero portare verso la direzione di una serie di servizi personalizzati a pagamento per le aziende.

L’obiettivo è chiaro: creare piattaforme tagliate su misura per le esigenze di ciascun imprenditore, fornendo la possibilità di creare veri e propri profili aziendali affinché WhatsApp divenga un servizio di punta nell’interfaccia B2C e nella promozione del proprio marchio. I vertici della App di messaggistica più famosa del mondo, però, sanno che si tratta di un potenziale “terreno minato”, e si dovrà lavorare in maniera scrupolosa per evitare il rischio di spam e comunicazioni indesiderate.

Quella delle chat in evidenza sembra invece essere, almeno finora, una delle novità meno reclamizzate. Assieme alla possibilità, implementata altrettanto recentemente, di una formattazione basilare dei messaggi in grassetto, corsivo o sottolineato, gli utenti potranno anche mantenere sempre in cima alla lista delle proprie conversazioni quelle che riterranno più opportuno.

L’aggiornamento coinvolge tutti coloro che utilizzano Android e iOS, e almeno per ora consente di evidenziare fino a 3 chat di qualsiasi tipo, ossia gruppi o conversazioni con singoli contatti.

Cancellazione messaggi e integrazione con YouTube

Uno degli aggiornamenti che probabilmente verrà salutato con maggior favore è quello che riguarda la possibilità di eliminare un messaggio già inviato. Vi siete pentiti per una qualsiasi ragione di un certo messaggio, magari una gaffe o un messaggio inviato nel gruppo sbagliato? Da oggi WhatsApp include anche l’agognata funzione di cancellazione, attivabile selezionando un messaggio sulla schermata di chat e pigiare sulla nuova ed eloquente icona a cestino.

La funzione è utilizzabile anche tramite il popolare client pc e tramite WhatsApp Web, in quest’ultimo caso aprendo il menu a tendina accanto al messaggio e cliccando su “Elimina messaggio“. Il comando includerà anche la possibilità in tempo reale di eliminare dalla memoria del telefono un’eventuale foto allegata al messaggio da cancellare.

Ultima, non certo per importanza, la possibilità per gli utenti di iOS di poter guardare ora i video di YouTube direttamente dall’interno della App, senza dunque dover sfruttare memoria per aprire altre schede di browser o la stessa App di YouTube.

Insomma, WhatsApp si prepara a entrare sempre più nei cuori dei suoi utenti, e a conquistarne altri ancora!

envision

Think Digital

Non c’è novità dal mondo del web che non alimenti la nostra insaziabile curiosità! Le innovazioni tecnologiche e informatiche ci appassionano e ci stimolano a ripensare continuamente gli schemi del nostro lavoro, per offrire ai nostri clienti soluzioni efficaci e sempre al passo coi tempi.

Leggi anche questi articoli

Guida Anti Fake News: come riconoscere e combattere la disinformazione online

Praticamente ogni giorno almeno una notizia viene modificata o travisata, così grazie all’enorme potere virale diventa una Fake News. ...
lauradefrancesco

Gmail cambia logo: ecco come sarà

Google, il gigante di Mountain View, è una costante fonte di innovazione per gli utenti. Per questo motivo, Google non smette di guardare al futuro ...
Alessia Nuzzo

C’erano una volta gli emoticon: scopri quando sono nate le famose “faccine”

Chi di noi non conosce le emoticon, utilizzate quotidianamente nei messaggi e sui social? Ma forse non tutti sanno quando sono nate le famose ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI