L’importanza dell’analisi dei dati nel settore e-commerce

Il mondo degli acquisti online, negli ultimi anni, si è notevolmente consolidato, riuscendo a raggiungere uno dei principali obiettivi che da sempre si è preposto: essere la prima scelta degli utenti.
Barra Servizi

Moltissime persone, infatti, si rivolgono ai moderni e-commerce per operare acquisti di ogni genere, contando sulla grande possibilità di incorrere in scontistiche, servizi extra e promozioni.

Le aziende di oggi, pertanto, sanno benissimo come i dati che si evincono dalla gestione di un e-commerce siano di fondamentale importanza per aumentare il profitto e le vendite: è vero che si tratta di un processo molto lungo e che richiede grande sforzo, ma senza ombra di dubbio le analisi dei dati arrecano numerosi vantaggi a chi li sa interpretare.

In questo breve ma interessante articolo, svisceriamo la reale importanza di questo processo importante nel settore e-commerce, esaminando ciascun vantaggio nel dettaglio!

I dati come strumento per prendere decisioni

Da che mondo è mondo, sai benissimo come le decisioni che prendiamo influiscono sul probabile successo di un qualcosa: questo concetto si applica in scala ancora maggiore negli e-commerce.

I dati si configurano come il principale strumento per lavorare in modo analitico e corretto su ogni aspetto dell’attività lavorativa: avendo ben chiaro in mente il significato dei dati analizzati, è possibile prendere decisioni oculate anche a lungo termine.

L’importanza dei dati è evidente dagli aumenti degli attacchi informatici che molte aziende stanno subendo nell’ultimo periodo, attività criminali guidate da hacker che hanno il solo obiettivo di accaparrarsi tutte le informazioni preziose contenute nei dati.

Attraverso i dati, quindi, si possono cambiare le strategie in corsa, adattandosi al meglio alla clientela di riferimento.

L’analisi dei dati permette di soddisfare le esigenze dei clienti

Oggigiorno, riuscire ad identificare le esatte esigenze degli utenti è un compito abbastanza difficile da eseguire. Tuttavia, l’analisi dei dati in un e-commerce permette di individuare le richieste della clientela per soddisfarle al meglio tramite l’instaurazione di servizi fatti apposta per ciascun utente.

Ad esempio, alcuni dati oggettivi rivelano quando i clienti abbandonano l’e-commerce e perché: sapere in anticipo questo importante parametro consente ai team di sviluppo di ideare nuove metodologie di marketing, dato che si disporrà di un metro di giudizio perfetto per selezionare i prodotti su cui puntare per attirare i clienti.

Dati e marketing: un saldo legame

Oggigiorno, arrivare al cuore delle persone non è facile; da ciò deduci anche tu che riuscire ad approntare le migliori strategie di marketing che minimizzino i costi e ottimizzino i risultati non è assolutamente cosa da poco.

È proprio qui che entrano in gioco i dati raccolti: grazie ad essi è possibile capire quali tattiche funzionano e quali, per contro, impiegano troppe risorse senza un vero e proprio ritorno.

In questo modo, si arriva ad individuare più facilmente le aree nelle quali migliorare per rendere il proprio e-commerce una realtà produttiva.

L’analisi dei dati come metodo di miglioramento del selling

Alcuni studi hanno certificato come sia più facile continuare a vendere i propri prodotti ai clienti già fidelizzati rispetto ad acquisirne di nuovi.

I dati, a questo proposito, riescono a fornire una panoramica dettagliata sugli articoli che vengono maggiormente acquistati, dando la possibilità al team di sviluppo di metterli in evidenza agli occhi degli utenti e di incentrare una campagna di cross-selling radicalmente ancorata ai prodotti di punta.

Solo in questo modo il proprio e-commerce vede incrementarsi le possibilità di consolidamento sul mercato, obiettivo tanto agognato quanto necessario per spiccare il volo!

Matteo Milo

Leggi anche questi articoli

E se il Metaverso si potesse toccare con mano?

I ricercatori del colosso Samsung hanno sviluppato una nuova tecnologia in grado di farci “sentire” il metaverso. Si chiama “e& ...
Alessia Nuzzo

Scheda prodotto e-commerce: 5 consigli per scriverla in modo efficace

Per promuovere e presentare gli articoli che hai intenzione di vendere online è necessario scrivere una scheda prodotto, una breve descrizione che ...
Biagio Chiarello

Google EEAT: cosa significa e come migliorare i segnali sulle pagine

Google EEAT è un acronimo che sta per “Experience, Expertise, Authoritativeness, Trustworthiness” che in italiano si traduce con “ ...
Donato Antonazzo
CHIAMA SCRIVICI