Magento 2: come si crea un modulo?

Magento 2 attribuisce una grande importanza alla creazione modulare.
Barra Servizi

La registrazione del tuo modulo

La prima cosa che devi fare è registrare il tuo modulo su Magento 2. Per completare questa operazione, devi entrare nella cartella “/app/code/” e creare una cartella in cui inserire tutti i tuoi moduli(Es: Envision) e successivamente la cartella del modulo desiderato(Es: HelloWord). Inserire all’interno i file denominati “/etc/module.xml” e “/registration.php”. Di seguito il codice di esempio dei due file precedentemente creati:

  • Filephp
    <?php

\Magento\Framework\Component\ComponentRegistrar::register(

\Magento\Framework\Component\ComponentRegistrar::MODULE,

‘Envision_HelloWord’,

__DIR__

);

  • File xml
    <?xml version=”1.0″?>

<config xmlns:xsi=”http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance” xsi:noNamespaceSchemaLocation=”urn:magento:framework:Module/etc/module.xsd”>

<module name=”Envision_HelloWord” setup_version=”1.0.0″></module>

</config>

La registrazione del nostro modulo è già pronta ed eseguendo sul terminale i comandi bin/magento setup:upgrade e bin/magento setup:di:compile verrà anche attivato.
Da questa base è possibile partire per personalizzare e creare funzioni di ogni tipo estendendo il core di Magento. Vi rimandiamo al link ufficiale di Adobe con le varie guide per poter https://devdocs.magento.com/videos/fundamentals/create-a-new-module/

Altre funzionalità che possono fare al caso tuo

Al termine della costruzione del tuo modulo Per una creazione ancora più precisa del tuo modulo con Magento 2, ti suggeriamo di procedere alla pulizia della cache. Esegui le istruzioni “php bin/magento cache:clean” e “php bin/magento cache:flush”. Se tutto è andato per il verso giusto, il sistema sia in backend sia in frontend non darà nessun tipo di problema e la nuova funzionalità è attiva. Ti consigliamo di tenere sempre sott’occhio i file log per evitare problemi nascosti.

Usufruire al meglio del modulo da te creato per Magento 2

Hai controllato tutta la situazione con la massima attenzione? Hai verificato che ogni tassello sia stato messo al proprio posto? Bene, ora non devi fare altro che usufruire del modulo da te progettato e sviluppato fino al massimo delle proprie potenzialità. Anche una piccola estensione può fare la differenza per la tua esperienza su Magento 2. Puoi così mettere a disposizione del tuo pubblico un sito Internet semplice da leggere e utilizzare, con fluidità e velocità ai massimi livelli.

Matteo Bleve

Leggi anche questi articoli

A scuola di e-commerce: come diventare un ottimo imprenditore digitale

Oggigiorno, il ruolo di e-commerce manager è sicuramente uno dei ruoli professionali che desta maggior interesse nel quadro delle professioni ...
Biagio Chiarello

Criptovalute e inquinamento: ecco qual è l’impatto ambientale del Bitcoin

Può sembrare strano, ma minare le criptovalute, pur trattandosi di moneta interamente digitale, ha dei costi ambientali piuttosto elevati. Un ...
Angelo Pignatelli

Google lancia “Il mio centro per gli annunci”

Google ha da poco lanciato una funzione che dà agli utenti la possibilità di personalizzare e controllare la pubblicità. Si chiama “Il mio ...
Ernesto Torsello
CHIAMA SCRIVICI