News Feed di Facebook: novità in vista

Da poco tempo Zuckerberg ha comunicato l’inizio di una fase di test per il News Feed di Facebook.

I cambiamenti al News Feed da parte di Facebook

In concomitanza con l’annuncio del nuovo nome per la sua società, che si chiamerà Meta e andrà in direzione del Metaverso, Mark Zuckerberg ha sottolineato come si muoverà sempre più verso un approccio innovativo e moderno.

Sullo sfondo di questi cambiamenti, però, rimane l’alone di alcune polemiche riguardanti sia Facebook che le altre piattaforme ad esso collegate. Come ben saprai, si è molto dibattuto, ultimamente, sulle ripercussioni negative che un uso smodato dei social ha, soprattutto, sugli adolescenti.

L’azienda statunitense ha tentato di uscire da queste accuse apportando dei miglioramenti, in un primo momento, al social Instagram e, recentemente, anche a Facebook. Il cambiamento più radicale, in quest’ultimo caso, consiste nelle modifiche apportate al News Feed. L’obiettivo di questo intervento è quello di dare una personalizzazione più ampia all’esperienza di utilizzo degli utenti.

Oltre a questo aspetto, sono state inserite anche nuove opzioni per gli inserzionisti.

I cambiamenti nella personalizzazione dei News Feed

Come era stato già preannunciato dai vertici aziendali di Facebook, sono già stati avviati dei test su un piccolo campione di utenti che potranno provare le nuove funzioni di personalizzazione dei feed che consentono di poter visualizzare più notizie di loro interesse piuttosto che contenuti poco graditi.

Queste nuove modifiche apportate al News Feed ti daranno la possibilità, quindi, di poter personalizzare la tua sezione notizie aumentando o diminuendo il numero di post che arrivano da contatti amici, familiari, gruppi o pagine. In questo modo, l’algoritmo sarà istruito nel riconoscere quali sono i contenuti che più preferisci limitando, invece, quelli che provengono da contatti non proprio graditi.

Allo stesso tempo, sono previsti dei cambiamenti anche per alcuni inserzionisti. Questi ultimi, infatti, potranno avere un maggiore controllo che gli consentirà di evitare che i propri contenuti sponsorizzati vengano associati a tematiche che gli utenti ritengono delicate e particolarmente sensibili come, ad esempio, temi legati a politica, questioni sociali, crimini e via dicendo.

Bisogna sottolineare come le modifiche apportate da Facebook non siano isolate, in quando sono soltanto un ulteriore tentativo messo in atto dall’azienda per migliorare il funzionamento del suo News Feed. Tra l’altro, non abbiamo ancora notizie precise e dettagliate sul preciso funzionamento del suo algoritmo.

In questo periodo, inoltre, Zuckerberg e il suo team stanno tentando di rafforzare la lotta contro il grave fenomeno delle Fake News. Facebook, infatti, sta cercando di dare maggiore priorità alle notizie con fonti attendibili, scartando quelle che vengono riconosciute come poco affidabili.

Federico Petracca

Leggi anche questi articoli

CRO Marketing: cos’è la Conversion Rate Optimization

Avrai spesso sentito parlare, in ambito marketing, della CRO, delle sue caratteristiche, delle migliori tecniche e del legame con la SEO e il ROI. ...
Matteo Milo

Digital marketing: che ruolo ha il grafico pubblicitario?

L’innovazione digitale ha stravolto il mondo del marketing. Sono molte le nuove opportunità che si basano, soprattutto, sulle potenzialità dei ...
Alessia Nuzzo

Take a Break: l’opzione di Instagram che ti suggerirà di fare una pausa

Take a Break è un’opzione offerta da Instagram che suggerisce di fare una pausa in determinati momenti. Può essere attivata in piena autonomia ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI