Sezione aurea: cos’è e come usarla nella grafica

Se non hai mai sentito parlare di sezione aurea o vuoi saperne di più, in questo articolo ti illustreremo cos’è e come sfruttarla all’interno di un progetto grafico.
Barra Servizi

Vediamo, quindi, tutto ciò che c’è da sapere su questo argomento.

Cos’è la sezione aurea e principali caratteristiche

La sezione aurea, o rapporto aureo numero aureo o costante di Fidia proporzione divina, è la parte di una linea (L) divisa in due parti diseguali.

La parte più corta di questa linea (b) sta alla più lunga (a) come questa sta alla linea intera, cioè b:a=a:L. Questa proporzione è molto frequente in natura, e viene riconosciuta come ideale di bellezza e armonia. Nelle opere d’arte viene spesso usato il rettangolo aureo, una particolare figura le cui dimensioni soddisfano la proporzione aurea.

Anche un genio come Leonardo, per disegnare la sua Gioconda ha sfruttato il rapporto aureo! Lo si ritrova nella disposizione dei lineamenti del viso, nell’area che va dal collo a sopra le mani e in quella che va dalla scollatura dell’abito fino a sotto le mani.

La sezione aurea è, dunque, un rapporto che rappresenta il punto di partenza di molte forme armoniose presenti in natura.

Vediamo come può essere sfruttata nel mondo del design e della grafica.

L’importanza della sezione aurea nel mondo della grafica e del design

Abbiamo spiegato in sintesi cos’è la sezione aurea. Ora vuoi capire come usarla nella pratica all’interno del tuo progetto grafico? Ecco alcuni piccoli trucchi che ti consentiranno di migliorare i tuoi elaborati.

Il primo, e tra i più noti, è la regola dei terzi che si basa sulla suddivisione della pagina o del layout in tre sezioni verticali e in tre orizzontali. Dovrai concentrare l’attenzione sui quattro differenti punti di incontro di queste linee. Questo perché il nostro cervello è abituato a suddividere ciò che vede in differenti sezioni di interesse e si concentra sui punti focali situati nella zona centrale.

Un secondo trucco per utilizzare la sezione aurea nei tuoi progetti è quello di sfruttare le sue forme e le sue griglie. Esempi sono la costruzione di grafiche che si fondano sulla spirale aurea o sulla divisione dell’area di lavoro secondo i rettangoli e le proporzioni fondamentali del rapporto aureo.

La creazione di un logo sfruttando la sezione aurea

La sezione aurea, in ambito grafico, entra in gioco anche nella progettazione di loghi. Realizzarne uno non è affatto facile e si devono seguire delle precise regole, oltre che delle formule geometriche come, per l’appunto, quella del rapporto aureo. Puoi utilizzare le forme e le griglie quando crei un tuo logo su carta o digitalmente tramite software di grafica vettoriale, come Adobe Illustrator.

Tra i loghi più noti che sono stati realizzati secondo questi principi e seguendo il rapporto aureo ci sono i seguenti: National Geographic, Apple e il nuovo logo della Pepsi. Cercali e dai un’occhiata!

Sfruttare la sezione aurea nel web design

Puoi sfruttare la sezione aurea anche nella realizzazione di layout grafici per i siti web. Spesso questo rapporto viene utilizzato per dar forma alla colonna dei contenuti e la sidebar, ovvero la sezione laterale di un sito.

Come hai visto, quindi, si tratta di uno strumento molto potente per dar forma a progetti grafici molto belli, armoniosi ed equilibrati. Impara ad usarla!

Alessia Nuzzo

Leggi anche questi articoli

Integrare un software gestionale al tuo e-commerce: ecco perché dovresti farlo!

Il marketing è fondamentale per incrementare le vendite del tuo e-commerce. Ma non è sempre il primo passo da fare se vuoi riuscire a sviluppare ...
Matteo Bleve

Assoinfluencer: al via il primo sindacato per gli influencer

Tra le professioni che, soprattutto negli ultimi anni, hanno vissuto una vera e propria crescita esponenziale, troviamo senza dubbio quella dell& ...
Rossella Scarlino

A scuola di e-commerce: come diventare un ottimo imprenditore digitale

Oggigiorno, il ruolo di e-commerce manager è sicuramente uno dei ruoli professionali che desta maggior interesse nel quadro delle professioni ...
Biagio Chiarello
CHIAMA SCRIVICI