TikTok e la passione per i libri: Treccani ci spiega chi è il Booktoker

All’interno del vocabolario Treccani è stato recentemente inserito un neologismo: booktoker.
Barra Servizi

Si tratta di un termine che indica una pratica sempre più popolare sui social network, ovvero quella di parlare di libri su Tik Tok, condividendo le informazioni con persone interessate all’argomento o con utenti che collaborano con case editrici.

Vediamo, quindi, chi è il booktoker e tutto quello che devi sapere su questo nuovo argomento, che ormai ha conquistato una fama a livello internazionale.

Booktoker: scopriamo insieme il significato di questo neologismo

Le ricostruzioni sulla nascita del termine booktoker riportano al periodo del lockdown del 2020.

Ovviamente, questo non vuol dire che negli anni precedenti non potevi trovare creator che parlavano di libri su Tik Tok, ma che nel periodo della pandemia da Coronavirus, in cui molte persone si sono trovate costrette a rimanere in case isolate, molti lettori hanno iniziato ad avere piacere nel condividere su questo social le proprie opinioni sui libri che stavano leggendo in quel momento.

Il boom del fenomeno booktok, unito alla crescente popolarità di Tik Tok, ha permesso di dar vita a una solida community che mantiene coeso e ispirato il popolo degli appassionati di libri.

Da queste premesse, è la stessa Treccani che ha dato una versione ufficiale del neologismo booktok, definendolo come: “una comunità virtuale di lettori, costituitasi all’interno di TikTok”.

Chi sono i booktoker: le caratteristiche di queste nuove figure presenti sul social Tik Tok

Abbiamo visto come negli ultimi anni si esploso il fenomeno della comunità di lettori che si ritrovano su Tik Tok per condividere opinioni e informazioni sui propri libri e quelli di altri autori.

Per darti una misura della portata di questo argomento sui social, ti basterà sapere che l’hashtag #booktok ha attualmente ottenuto più di 120 miliardi di visualizzazioni a livello internazionale.

A dare linfa alla community sono soprattutto gli autori e le case editrici, anche se il cuore pulsante è caratterizzato dai lettori che popolano Tik Tok. Si tratta di utenti comuni che hanno ottenuto una discreta popolarità, comunicando con il proprio pubblico in modo semplice e spontaneo.

Secondo gli esperti che hanno analizzato il fenomeno del booktok, il suo successo è principalmente dovuto alla spontaneità dei booktoker. Quest’ultimi, conoscendo bene la piattaforma, sanno bene che i contenuti più appetibili sono quelli realizzati utilizzando filtri, lenti e animazioni che rendono questi video accattivanti e in grado di attirare l’attenzione all’interno della sezione Per Te.

Inoltre, i booktoker hanno ben chiaro che i veri appassionati di libri all’interno di Tik Tok non sono alla ricerca di recensioni tecniche e dettagliate, ma preferiscono consultare consigli spontanei e confidenziali, come se si stesse ascoltando un amico che consiglia quale libro scegliere.

Dunque, come è stato espressamente sottolineato da The New York Times, il booktok è una versione “amplificata” dai social di un fenomeno sempre esistito per la vendita dei libri: il passaparola.

Leggi anche questi articoli

Guida completa per avviare o migliorare il tuo e-commerce agroalimentare

Negli ultimi anni, l’e-commerce ha rivoluzionato il modo in cui acquistiamo e vendiamo prodotti, compresi quelli agroalimentari. Questo ...

Esiste l’e-Commerce perfetto? Ecco cosa preferiscono i clienti

L’ascesa dell’e-Commerce ha trasformato il modo in cui i consumatori interagiscono con i marchi e fanno acquisti online. Questa ...

Come disegnare un Funnel: alcuni tool utili

Nel viaggio verso il successo di un’impresa, visualizzare il percorso del cliente è fondamentale. Qui entra in gioco l’arte di disegnare ...
CHIAMA SCRIVICI