Virtual Reality Emoji: ecco le novità di Facebook!

Facebook lancia Virtual Reality Emoji, un modo rivoluzionario per comunicare e condividere le proprie emozioni sul famoso social network.

Grazie ad uno speciale dispositivo VR, si potranno compiere dei movimenti che modificheranno la postura e l’espressione facciale dell’avatar rendendolo più simile a noi.

Virtual Reality Emoji: di cosa si tratta

Facebook ha ideato Virtual Reality Emoji, una tecnologia in grado di creare avatar personalizzati che cambiano umore a seconda del nostro stato d’animo. Questa idea è stata presentata da Zuckerberg all’evento Oculus Connect 3, dove ha mostrato una demo di Santa Cruz, un nuovo sistema per la realtà virtuale.

Questo dispositivo sfrutta l’hand tracking technology che permette di riprodurre gesti e movimenti del corpo all’interno della realtà virtuale. Grazie a questo strumento VR sarà possibile abbinare le nostre gestualità all’avatar di Facebook, rendendolo più realistico.

Si tratta di un progetto ambizioso che potrebbe rivoluzionare il modo di comunicare su internet e abbattere i limiti comunicativi imposti dal computer. L’ideatore di Facebook ha però sottolineato che le tecnologie utilizzate non potranno tracciare i movimenti oculari e facciali poiché ciò richiederebbe all’utente di utilizzare apparecchiature complesse e pesanti.

Lo scopo di Zuckenberg, invece, è quello di consentire l’uso delle Virtual Reality Emoji attraverso delle semplici cuffie VR, leggere e facili da indossare per tutti.

Un nuovo modo di comunicare su Facebook

La comunicazione attraverso internet è da sempre un tema di grande interesse per Facebook, costantemente impegnato nella ricerca di nuovi modi per facilitare la condivisione tra gli utenti. Il progetto Virtual Reality Emoji mira ad abbattere gli ostacoli comunicativi che da sempre caratterizzano le conversazioni on line, migliorandone il realismo.

Secondo gli studiosi, la comunicazione avviene principalmente attraverso il linguaggio del corpo e l’intonazione vocale e solo parzialmente mediante l’uso delle parole. Per questo motivo, per interagire su internet si utilizzano emoticons e stickers, in grado di suggerire il nostro stato d’animo che altrimenti sarebbe incomprensibile a chi sta dietro lo schermo.

Con le Virtual Reality Emoji, Facebook cerca di recuperare gli aspetti non verbali dell’interazione che solitamente vengono perduti all’interno dei social network, per rendere l’esperienza comunicativa più soddisfacente e reale. Più l’avatar che utilizziamo è simile a noi, più facilmente verrà riconosciuto dai nostri amici.

Per questo Facebook sta cercando metodi nuovi per rendere gli avatar più fedeli possibili alla realtà. Attualmente l’obiettivo primario di Virtual Reality Emoji sarebbe quello di avvicinare gli utenti, favorendone l’espressione empatica e rompendo le barriere fisiche che li dividono. Tuttavia, in futuro non si esclude la possibilità di utilizzare questo nuovo modo di comunicare per scopi pubblicitari.

 

Fonte Immagine: www.phoneworld.com

envision

Leggi anche questi articoli

Lead Generation: creare conversazioni per generare contatti qualificati

Per farsi strada in un mondo sempre più affollato e riuscire a catturare l’attenzione di persone che mostrano un reale interesse verso la tua ...
Alessia Nuzzo

Link nelle storie di Instagram: presto disponibile per tutti!

Fin dalla sua uscita Instagram si è saputo fare apprezzare per la grande attrattiva rappresentata anche come strumento di marketing, taleà ...
Federico Petracca

Come migliorare l’esperienza d’acquisto da mobile

Acquistare on line è ormai diventata un’abitudine consolidata anche in Italia: a testimoniarlo sono i numeri del settore eCommerce che, ...
Alessia Nuzzo
CHIAMA SCRIVICI