Web Hosting: una guida su come sceglierlo

Una delle decisioni più importanti riguardo la pubblicazione di un sito web è quella relativa alla scelta del Web Hosting, ovvero il fornitore dello spazio fisico su cui sono installati l’infrastruttura del sito e il suo database nonché dei vari servizi ad esso correlati.

Fondamentalmente, quindi, L’ISP (Internet Service Provider) che tramite il servizio di Web Hosting consente di rendere pubblico e raggiungibile da tutti il contenuto del sito.

Un sito reattivo, dinamico e sempre online è, ovviamente, preferito ad un sito lento nel caricamento o che molto spesso fa comparire la black page con errore 404; ecco quindi che la qualità di un Web Hosting incide, a volte anche in modo consistente, sul risultato e sul raggiungimento delle aspettative e degli obiettivi prefissati.

In questo articolo vedremo quali possano essere i parametri principali che bisogna tenere in considerazione nel momento in cui si deve scegliere un ISP per la pubblicazione del proprio sito web, sia da un punto di vista tecnico che commerciale.

Servizi di base

La scelta di un buon Web Hosting parte soprattutto da alcuni criteri che dovrebbero essere di primaria importanza per un gestore; in primo luogo l’assistenza.

Un sito, infatti, può avere innumerevoli problematiche, dalle più piccole alle più complesse, che devono essere gestite dall’ISP; se questo è raggiungibile con diverse modalità 24/24 – 7/7 e, soprattutto, con tempi di risposta e risoluzione molto brevi, allora il suo grado di affidabilità può essere considerato alto; il medesimo giudizio può essere espresso se l’ISP consente l’accesso per il controllo del proprio spazio con le medesime modalità, sia per l’FTP che per la gestione del database.

Un altro fattore da prendere in considerazione è l’interfaccia del pannello di controllo del sito che deve essere di facile utilizzo e intuitiva; questo vale sia per il pannello del Web Hosting vero e proprio che per gli eventuali servizi ad esso correlati come ad esempio quello del mail service o delle statistiche.

Parametri tecnici basilari

Un servizio di Web Hosting deve essere sempre rapportato alle esigenze del sito: un blog, infatti, è molto diverso da un e.commerce, sia per spazio fisico necessario che per i servizi necessari.

In ogni caso vi sono delle voci che in entrambi i casi devono essere prese in considerazione come la velocità di connessione (che determina le prestazioni del sito) e la larghezza di banda per la gestione di eventuali picchi di traffico.

Un parametro che non viene considerato dalla maggior parte dell’utenza non professionale è quello dell’uptime, ovvero la percentuale in cui il Web Hosting rimane acceso e disponibile in modo continuativo che deve essere superiore al 99,5%.

Vi sono inoltre altri servizi che, soprattutto nel caso di siti complessi, devono essere presi in considerazione.

In primo luogo l’esistenza e la gestione dei certificati SSL per la sicurezza in quanto la loro presenza è indice di alta affidabilità; in secondo luogo la possibilità di collegare il servizio di mail service al proprio dominio e, soprattutto, lo spazio che viene messo a disposizione per ogni indirizzo mail creato.

Un ultimo aspetto riguarda la sicurezza del sito: se l’ISP effettua i backup del sito in modo automatico oppure consente di installare in modo sicuro software e plug-in nel caso in cui questo sia sviluppato per i maggiori CMS come WordPress, Magento, Joomla o Prestashop, allora il Web Hosting può essere considerato sicuro sia per gli utenti che per il gestore.

Angelo Pignatelli

Leggi anche questi articoli

Come trasformare i Messaggi Vocali WhatsApp in Testo: le novità

Spoiler di WABInfo: sembra già disponibile la Beta, per ora solo dedicata agli utenti IOS, che permetterà di leggere i messaggi vocali di WhatsApp. ...
Federico Petracca

Web Hosting: una guida su come sceglierlo

Una delle decisioni più importanti riguardo la pubblicazione di un sito web è quella relativa alla scelta del Web Hosting, ovvero il fornitore dello ...
Angelo Pignatelli

Tip Jar, Super Follows, Ticketed Spaces: i tool di Twitter per i Content Creator

Twitter è un social in continua evoluzione, sempre pronto a rinnovarsi fornendo nuovi tool. Questi strumenti sono pensati soprattutto per i content ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI