3 trucchi per generare traffico sul tuo sito

Riuscire a generare traffico su un sito internet è l’obiettivo principale di ogni sviluppatore e, più in generale, di tutti coloro che hanno deciso di lanciare la propria azienda, il proprio brand o un progetto in rete.
Barra Servizi

Ma come fare per generare traffico? Per prima cosa, è necessario partire dal presupposto che, al fine di fare in modo che gli utenti visitino il sito web in questione, è opportuno che esso venga posizionato in maniera opportuna, aspetto fondamentale per il successo di un sito web.

Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire come generare traffico sul proprio sito internet.

SEO, SMO, SEA: ecco come convincere i motori di ricerca

Com’è noto, il posizionamento è uno degli aspetti più importanti per riuscire a ottimizzare il traffico sul proprio sito internet. Per farlo, bisogna tenere conto di alcune variabili tra cui, ad esempio, le strategie SEO, SMO e SEA.

Per quanto riguarda la SEO, questa si basa sull’utilizzo delle cosiddette keywords, ovvero le parole chiave necessarie per consentire ad un sito web di raggiungere una posizione più alta o più bassa sui motori di ricerca. Come è facile intuire, le parole chiave devono essere posizionate tendendo conto di alcune regole ben precise.

La densità, ad esempio, non deve essere casuale. Quando si ha a che fare con un testo non eccessivamente lungo, non si deve esagerare con le keywords. In tal caso, infatti si potrebbe addirittura ottenere l’effetto contrario.

La SEA, invece, è la cosiddetta sponsorizzazione: quando si parla di SEA si fa riferimento a campagne a pagamento per ottenere risultati misurabili e immediati. Con la SMO, infine, si fa riferimento ad una strategia che riguarda tutti i social network. Insomma, per generare traffico bisogna: utilizzare le parole chiave, sponsorizzare e utilizzare i social network in maniera analitica e strutturata.

Posizionamento e traffico

Stando agli ultimi update di Google, appare chiaro che la cosa più importante è riuscire a creare buoni contenuti utili all’utente e non solo graditi ai motori di ricerca.

Proprio i motori di ricerca, infatti, si stanno sempre di più orientando verso un meccanismo meritocratico volto esclusivamente a consentire agli utenti di fruire di contenuti realmente utili.

In ultimo, è opportuno tenere conto del fatto che ogni sito web deve essere accattivante dal punto di vista della grafica, web responsive e, soprattutto, smart.

envision

Leggi anche questi articoli

Facebook e Instagram a pagamento: cosa c’è di vero?

A riportare la notizia è stato il sito web The Verge: Facebook e Instagram a pagamento per arginare una perdita di utili avvenuta nell’ultimo anno. ...
Federico Petracca

Anche il web inquina: ecco come

Non c’è dubbio che Internet renda molte attività quotidiane apparentemente più sostenibili per il nostro Pianeta. Ma c’è una cattiva ...
Angelo Pignatelli

Come gestire i commenti negativi su Facebook

Commenti negativi su Facebook? Purtroppo bisogna mettere in conto che potrebbero arrivare. Ma come gestirli? ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI