Come rendere mobile friendly il tuo blog? Ecco alcuni consigli

Rendere il tuo blog mobile friendly è il primo passo per accrescere la tua popolarità e farti conoscere da un numero elevato di utenti nella rete.

Per questo motivo, possedere un blog facilmente accessibile da mobile è diventato un requisito fondamentale per ottenere successo e visibilità su internet. In questo articolo ti forniremo alcuni consigli per ottimizzare il tuo blog e renderlo mobile friendly in poche semplici mosse.

 

Ottimizza il tuo blog per i dispositivi mobile

Il primo passo per rendere mobile friendly il tuo blog è accertarsi in che modo venga visualizzato dagli utenti quando vi accedono attraverso i loro dispositivi mobile. Infatti, può capitare che alcuni contenuti editoriali, come ad esempio temi e template, non vengano visualizzati correttamente, ostacolando la navigazione.

Chi possiede una certa dimestichezza con i linguaggi di programmazione può apportare autonomamente le proprie modifiche al sito; al contrario, se sei alle prime armi puoi utilizzare piattaforme editoriali, come ad esempio WordPress, che ti consentono di creare blog già ottimizzati per l’accesso mediante smartphone.

Per verificare in che modo il tuo blog viene visualizzato dai dispositivi mobile, puoi scaricare degli appositi tool gratuiti che ti permetteranno di valutare la qualità della navigazione e correggere eventuali errori. È importante tenere a mente che i siti accessibili da dispositivi mobile vengono favoriti dai motori di ricerca, in primis Google, ottenendo ranking superiori rispetto a quelli non adeguatamente aggiornati.

 

Rendi il tuo blog mobile friendly con Google

La velocità di navigazione di un sito web è uno degli aspetti principali che influenza il traffico di utenti. Se le pagine di un blog risultano facili e veloci da sfogliare su smartphone, la gente sarà più propensa a consultarlo di frequente; al contrario se i tempi di caricamento risultano troppo lunghi e lenti, è probabile che la maggior parte degli utenti abbandoni dopo pochi minuti la piattaforma, senza accedervi mai più.

Per venire incontro alle esigenze degli editori, Google ha prodotto Google’s Accelerated Mobile Pages (AMP), un’applicazione studiata per permettere agli utenti di navigare sui siti internet attraverso smartphone e tablet in modo estremamente rapido e dinamico.

Utilizzare AMP sul proprio blog offre numerosi vantaggi: permette di quadruplicare la velocità di navigazione del sito, rendendo la lettura piacevole e facilmente accessibile a tutti e stimolando gli utenti a tornare sul blog. Inoltre, i blog ottimizzati con AMP vengono visualizzati con maggiore frequenza da Google durante una ricerca, rispetto ai siti che non lo utilizzano. Ciò garantisce una maggiore popolarità e un incremento del traffico di utenti sul proprio sito.

 

Condividi gli articoli del tuo blog su Facebook

Da qualche tempo, Facebook ha introdotto la funzione Instant Articles che permette agli editori di condividere in modo istantaneo i propri articoli sul famoso social network. In questo modo, è possibile massimizzare la diffusione dei propri contenuti editoriali e raggiungere un numero estremamente elevato di utenti, che potranno immergersi nella lettura in tempi molto rapidi.

Instant Articles offre tempi di caricamento brevi e molto più veloci, rispetto ai tradizionali metodi di condivisione degli articoli web. Secondo alcune statistiche effettuate da Facebook, questa funzione porterebbe da un lato ad una diminuzione del 70% di probabilità che un utente abbandoni la lettura, grazie alla possibilità di accedere in modo immediato al contenuto multimediale, e dall’altro ad un incremento del 30% delle condivisioni.

envision

Think Digital

Non c’è novità dal mondo del web che non alimenti la nostra insaziabile curiosità! Le innovazioni tecnologiche e informatiche ci appassionano e ci stimolano a ripensare continuamente gli schemi del nostro lavoro, per offrire ai nostri clienti soluzioni efficaci e sempre al passo coi tempi.

Leggi anche questi articoli

Flutter: che cos’è e come aiuta gli sviluppatori

Per velocizzare la realizzazione di app per diverse piattaforme, gli sviluppatori possono trovare un valido aiuto nel framework Google Flutter, ...
Angelo Pignatelli

Gutenberg il un nuovo editor di WordPress

Nel corso degli anni l’editor attuale di WordPress è rimasto pressoché identico. Anche se tutto sommato non è una cosa negativa, molti sono ...
Matteo Bleve

Quartieri: scopriamo la funzione di Facebook

I social, con la pandemia che torna a ricoprire il ruolo da protagonista nelle news tutti i giorni, si preparano a ri-lanciarsi come assoluti ...
Federico Petracca
CHIAMA SCRIVICI