Google Travel: il turismo ai tempi del Covid

Con la pandemia da covid 19, i viaggiatori hanno dovuto rinunciare alle loro vacanze e sono stati costretti a cancellare soggiorni già prenotati da lungo tempo.

Con la pandemia da covid 19, i viaggiatori hanno dovuto rinunciare alle loro vacanze e sono stati costretti a cancellare soggiorni già prenotati da lungo tempo.

Per aiutare i viaggiatori in questo difficile periodo di restrizioni, Google Travel ha aggiornato le sue funzioni e ha introdotto nuovi strumenti utili per chi vuole prenotare un viaggio.

Il filtro per la cancellazione gratuita

La chiusura delle frontiere e il lockdown hanno costretto molti viaggiatori a cancellare le loro prenotazioni, in alcuni casi hanno potuto ottenere un rimborso dalle strutture ricettive o dalle compagnie aeree, ma non tutti hanno recuperato le somme già versate per la prenotazione.

Per consentire ai viaggiatori di prenotare un soggiorno presso una struttura ricettiva e avere la possibilità di usufruire della cancellazione gratuita, Google Travel, ha introdotto il filtro “cancellazioni gratuite“. Quando l’utente ricerca un alloggio, sarà possibile applicare il filtro per la cancellazione gratuita, così verranno mostrati solo le strutture ricettive che offrono tale opzione.

In aggiunta al filtro per le cancellazioni gratuite, nella sezione “tendenze di viaggio” di Google Travel sono state introdotte interessanti novità per aiutare i viaggiatori nella ricerca di un alloggio ai tempi del covid 19: in base alla destinazione prescelta viene mostrato l’elenco delle compagnie aeree che offrono voli per quella meta e la percentuale di hotel che ha stanze disponibili, suddividendo la ricerca anche in camere singole, doppie o triple. In questo modo sarà più facile per chi ricerca un alloggio o un volo, individuare la migliore destinazione.

Gli aggiornamenti sul covid 19

In questi mesi, Google Travel, ha aggiornato le sue pagine, fornendo consigli e suggerimenti per i viaggiatori e introducendo una sezione dedicata al covid 19.

Per chi desidera prenotare un volo o un hotel, sarà possibile visualizzare gli aggiornamenti della pandemia per la meta prescelta direttamente su Google Travel. Dopo aver selezionato la meta per il prossimo viaggio, su Google Travel, sarà possibile visualizzare il numero di contagi in quella determinata zona, le restrizioni applicate e se è possibile effettuare una cancellazione gratuita. L’importante strumento a supporto dei viaggiatori offerto da Google Travel, permetterà ai viaggiatori di programmare serenamente una vacanza e di conoscere in anticipo tutte le informazioni utili riguardanti la pandemia.

I dati pubblicati su Google Travel sono sempre aggiornati e contengono informazioni fornite non soltanto dalle autorità, ma anche dai viaggiatori che hanno effettuato viaggi di recente, consultabili nella sezione tendenze di viaggio.

 

Matteo Milo

Leggi anche questi articoli

CRO Marketing: cos’è la Conversion Rate Optimization

Avrai spesso sentito parlare, in ambito marketing, della CRO, delle sue caratteristiche, delle migliori tecniche e del legame con la SEO e il ROI. ...
Matteo Milo

Digital marketing: che ruolo ha il grafico pubblicitario?

L’innovazione digitale ha stravolto il mondo del marketing. Sono molte le nuove opportunità che si basano, soprattutto, sulle potenzialità dei ...
Alessia Nuzzo

Take a Break: l’opzione di Instagram che ti suggerirà di fare una pausa

Take a Break è un’opzione offerta da Instagram che suggerisce di fare una pausa in determinati momenti. Può essere attivata in piena autonomia ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI