I Video: Un’arma in più per il tuo business

Internet rappresenta una realtà in continuo movimento e spesso non si ha il tempo di capire alcuni suoi meccanismi e tendenze che già tutto è cambiato.

I motivi del successo dei video

Se semplicemente sfogliamo la nostra homepage di Facebook, ci rendiamo conto che ci sono video dovunque: dal video tutorial di una ricetta a quello che recensisce un prodotto, fino ai video che spiegano come truccarsi o pettinarsi.

D’altronde, oggi YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo ed è stato dimostrato che un video abbia maggiori probabilità di essere presente in prima pagina. In fondo, un video ha la capacità di spiegare e presentare qualsiasi cosa in modo più chiaro, semplice, veloce e creativo ed oggi, grazie ai diversi e numerosi strumenti offerti dal web, è davvero semplice realizzarne uno.

Perciò, non solo i grandi marchi ma anche i neofiti del web hanno concentrato i loro investimenti nella pianificazione audiovisiva perché ci si è resi conto che il video conquista immediatamente l’attenzione del pubblico social, aumentando la conversione fino al 300%.

Addirittura, si stima che entro il 2019 il video rappresenterà più dell’80% del traffico web: basti pensare che oggi un terzo del tempo trascorso online è dedicato alla visione di video e il 64% degli utenti acquista un prodotto dopo aver visto una recensione video.

Come realizzare un video di successo

Per queste ragioni è fondamentale definire quali siano i fattori essenziali per un video di successo:

– innanzitutto, è opportuno rendere quanto più stabili le nostre inquadrature. Basterà un semplice cavalletto, ma presentare un video con immagini fluide e pulite è sicuramente un punto di forza: al contrario, si darebbe l’idea di mancanza di professionalità e di un’improvvisazione che non piace agli utenti social;

– l’illuminazione è certamente un altro fattore importante: la luce, infatti, crea il tono e dona profondità al video. Per ottenere un ottimo risultato il consiglio è quello di avere due fonti di luce che permettano di annullare totalmente le ombre, offrendo immagini nitide e di elevata qualità;

– l’audio è un aspetto da non sottovalutare perché è la caratteristica che dona maggiori emozioni all’utente social, ma non è tutto perché l’85% dei video viene visualizzato senza audio: è opportuno, perciò, inserire testi di supporto, come titoli o sottotitoli, che rendano fruibile il video anche in assenza di audio;

– la dinamicità: questa caratteristica è forse la più importante e difficile da mettere in pratica. Con questo termine intendiamo sottolineare la presenza di immagini che scorrono in modo fluente, senza annoiare troppo lo spettatore. È stato osservato che per avere successo occorre catturare l’attenzione dell’utente nei primi 10-15 secondi di video ed è fondamentale scegliere bene la thumbnail, ovvero l’immagine di copertina, che deve essere tale da spingere l’utente ad avviare il video per visualizzarlo.

envision

Think Digital

Non c’è novità dal mondo del web che non alimenti la nostra insaziabile curiosità! Le innovazioni tecnologiche e informatiche ci appassionano e ci stimolano a ripensare continuamente gli schemi del nostro lavoro, per offrire ai nostri clienti soluzioni efficaci e sempre al passo coi tempi.

Leggi anche questi articoli

Gutenberg il un nuovo editor di WordPress

Nel corso degli anni l’editor attuale di WordPress è rimasto pressoché identico. Anche se tutto sommato non è una cosa negativa, molti sono ...
Matteo Bleve

Quartieri: scopriamo la funzione di Facebook

I social, con la pandemia che torna a ricoprire il ruolo da protagonista nelle news tutti i giorni, si preparano a ri-lanciarsi come assoluti ...
Federico Petracca

Guida Anti Fake News: come riconoscere e combattere la disinformazione online

Praticamente ogni giorno almeno una notizia viene modificata o travisata, così grazie all’enorme potere virale diventa una Fake News. ...
lauradefrancesco
CHIAMA SCRIVICI