I Video: Un’arma in più per il tuo business

Internet rappresenta una realtà in continuo movimento e spesso non si ha il tempo di capire alcuni suoi meccanismi e tendenze che già tutto è cambiato.

I motivi del successo dei video

Se semplicemente sfogliamo la nostra homepage di Facebook, ci rendiamo conto che ci sono video dovunque: dal video tutorial di una ricetta a quello che recensisce un prodotto, fino ai video che spiegano come truccarsi o pettinarsi.

D’altronde, oggi YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo ed è stato dimostrato che un video abbia maggiori probabilità di essere presente in prima pagina. In fondo, un video ha la capacità di spiegare e presentare qualsiasi cosa in modo più chiaro, semplice, veloce e creativo ed oggi, grazie ai diversi e numerosi strumenti offerti dal web, è davvero semplice realizzarne uno.

Perciò, non solo i grandi marchi ma anche i neofiti del web hanno concentrato i loro investimenti nella pianificazione audiovisiva perché ci si è resi conto che il video conquista immediatamente l’attenzione del pubblico social, aumentando la conversione fino al 300%.

Addirittura, si stima che entro il 2019 il video rappresenterà più dell’80% del traffico web: basti pensare che oggi un terzo del tempo trascorso online è dedicato alla visione di video e il 64% degli utenti acquista un prodotto dopo aver visto una recensione video.

Come realizzare un video di successo

Per queste ragioni è fondamentale definire quali siano i fattori essenziali per un video di successo:

– innanzitutto, è opportuno rendere quanto più stabili le nostre inquadrature. Basterà un semplice cavalletto, ma presentare un video con immagini fluide e pulite è sicuramente un punto di forza: al contrario, si darebbe l’idea di mancanza di professionalità e di un’improvvisazione che non piace agli utenti social;

– l’illuminazione è certamente un altro fattore importante: la luce, infatti, crea il tono e dona profondità al video. Per ottenere un ottimo risultato il consiglio è quello di avere due fonti di luce che permettano di annullare totalmente le ombre, offrendo immagini nitide e di elevata qualità;

– l’audio è un aspetto da non sottovalutare perché è la caratteristica che dona maggiori emozioni all’utente social, ma non è tutto perché l’85% dei video viene visualizzato senza audio: è opportuno, perciò, inserire testi di supporto, come titoli o sottotitoli, che rendano fruibile il video anche in assenza di audio;

– la dinamicità: questa caratteristica è forse la più importante e difficile da mettere in pratica. Con questo termine intendiamo sottolineare la presenza di immagini che scorrono in modo fluente, senza annoiare troppo lo spettatore. È stato osservato che per avere successo occorre catturare l’attenzione dell’utente nei primi 10-15 secondi di video ed è fondamentale scegliere bene la thumbnail, ovvero l’immagine di copertina, che deve essere tale da spingere l’utente ad avviare il video per visualizzarlo.

envision

Leggi anche questi articoli

Twitter passa a Musk: libertà di parola al primo posto

Con l’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk, per una cifra di un valore complessivo di 44 miliardi di dollari, il social network che “ ...
Giulia Chiffi

Fissare i post in alto? Instagram ci sta pensando

Negli ultimi mesi gli sviluppatori di uno dei social network più amati e popolati al mondo, Instagram, ha implementato delle modifiche che hanno la ...
Federico Petracca

Turismo esperienziale: le eccellenze pugliesi al BTM 2022

BTM – Business Tourism Management è alla sua ottava edizione. Come sempre, si tratta di un evento che unisce i principali intermediari del settore ...
Ernesto Torsello
CHIAMA SCRIVICI