Link building: funziona davvero?

Ormai sono moltissime le strategie SEO presentate in rete da persone più o meno esperte, di sicuro i fattori da prendere in considerazione sono diversi; uno degli elementi ancora molto rilevanti nella strategia dev’essere la qualità e la quantità dei backlink (o link building) che arrivano dall’esterno del sito e dalla condivisione sui social network.

 

Che cos’è il link building?

Dopo aver scelto le parole chiave in modo da ottimizzare il sito per i motori di ricerca esso guadagnerà una posizione naturale nell’indicizzazione su Google, tuttavia se si vuole migliorare la visibilità è necessario rendere il sito facilmente raggiungibile, quindi secondo la logica SEO il link building corrisponde al lasciare tracce “in giro” in modo che i potenziali visitatori giungano alla pagina che vogliamo pubblicizzare; quanti più link riportano al sito più sarà facile per i motori di ricerca rilevarlo e quindi farlo indicizzare meglio e prima.

Il Link building è davvero molto importante ed è consigliato in qualsiasi strategia Seo, infatti un sito ben strutturato, ma senza alcun link esterno sarà fortemente limitato nella sua crescita seo, anche se tutti gli altri parametri strategici sono stati rispettati. Insomma senza Link Building è molto difficile che i motori di ricerca attribuiscano valore al sito sprovvisto di Backlink, che seppur, come accennato parzialmente adombrato dalla condivisione sui social, rappresenta circa il 45% del buon ranking di un sito. Per i motivi appena elencati pare quindi evidente come una campagna di Link Building ben pianificata rivesta un fondamentale e inevitabile ruolo per la visibilità nei motori di ricerca, infatti internet è come un mercato molto competitivo senza limiti e la gara a chi ha più visibilità è sempre una vera giungla in cui a vincere è sempre il più forte, i link diretti verso il sito aiuteranno a vincere la “battaglia”.

Impostare la campagna con la giusta strategia è una delle parti più complesse del piano strategico di Web marketing: tuttavia ogni piano deve avere come obiettivo ottenere più link esterni possibili, associati alle parole chiave che siano pertinenti al nostro sito. Per sviluppare una strategia occorre fare molte ricerche sul web, trovare alcuni siti che possano ospitare il link e fare richiesta al proprietario.

Una regola fondamentale per la riuscita di un buon link building è quella secondo cui l’85% delle volte si faccia una rete di link senza controllo del testo di ancoraggio (anchor text). Tuttavia non tutti i link sono uguali;  bisogna studiare attentamente cosa convenga in base ai contenuti, al target e ai numeri che si vuol fare. L’ideale è concentrare le proprie strategie di link building sui link su siti di qualità.

Se non si ha tempo per star dietro al link building ci si può rivolgere a persone esperte che lo faranno per voi.

Leggi anche questi articoli

Scopriamo i trend social del 2022

Il consumatore è sovrano! Questo detto (rivisitato) vale anche nel mondo online. Ogni marchio per sopravvivere deve saper ascoltare e interpretare ...
Alessia Nuzzo

Le ultime novità di Instagram [aggiornamento ottobre 2021]

Instagram è pronto a rivoluzionarsi e lo farà subito mettendo a disposizione dei propri utenti tantissime novità. ...
Federico Petracca

“Pillole” di web marketing: guida ai social per strutture sanitarie

Sono ormai tantissimi gli utenti che sfruttano internet per ottenere informazioni di ogni genere. Non fanno eccezione le ricerche in tema di salute. ...
Giulia Chiffi
CHIAMA SCRIVICI