Meglio un sito responsive o un app per la versione mobile del proprio portale?

Il crescente utilizzo di smartphone e tablet, ha cambiato il modo attraverso il quale l’utente, fa ricerche o acquisti on line.

Per molti siti web, la questione, si risolve creando un indirizzo diverso per la visualizzazione su smartphone; un sito mobile che spesso non tiene conto, della fruizione su altri supporti. Altre aziende invece, si servono di app. L’app, come suggerisce il nome, è un’applicazione informatica studiata per i supporti mobile, essenziale e veloce.

Recenti studi però, hanno rilevato che molti utenti non sempre preferiscono installare app, soprattutto quando sono fuori casa e dispongono di poco tempo per farlo. Spesso l’utente cerca informazioni veloci: un ristorante vicino dove pranzare, un hotel; per l’azienda, far scaricare una app, non è sempre una scelta di successo. Tra l’altro, talvolta, le app scaricate sono praticamente inutilizzate.

Una buona soluzione, per presentare i propri contenuti in maniera corretta ed efficace su tutti i supporti informatici, è la creazione di un sito responsive.

Ma cosa vuol dire realizzare un sito responsive?

Significa creare un unico sito, capace di adattarsi a tutti i formati, per mezzo di un sistema, in grado di riconoscere il tipo di device utilizzato.

Un sito unico, che possa conformare i menù e i layout, al dispositivo impiegato. Per un’azienda, decidere di strutturare un sito responsive, significa curare e promuovere, anche dal punto di vista Seo, un solo sito web; per l’utente invece, la possibilità di trovare subito le informazioni che cerca, senza perdersi in siti lenti da caricare, visualizzazioni inadeguate, o con app da scaricare.

Pare ovvio che un web design reattivo (o sito web responsive), che utilizza cioè “media query” per capire che tipo di risoluzione supporta il device, rappresenta la soluzione migliore per l’azienda, in termini di pubblicità, costi e guadagni, rispetto alle app. I vantaggi sono evidenti: l’azienda crea un solo sito web che funziona, senza problemi, su migliaia di device, anche quelli previsti per il futuro.

Leggi anche questi articoli

Lead Generation: creare conversazioni per generare contatti qualificati

Per farsi strada in un mondo sempre più affollato e riuscire a catturare l’attenzione di persone che mostrano un reale interesse verso la tua ...
Alessia Nuzzo

Link nelle storie di Instagram: presto disponibile per tutti!

Fin dalla sua uscita Instagram si è saputo fare apprezzare per la grande attrattiva rappresentata anche come strumento di marketing, taleà ...
Federico Petracca

Come migliorare l’esperienza d’acquisto da mobile

Acquistare on line è ormai diventata un’abitudine consolidata anche in Italia: a testimoniarlo sono i numeri del settore eCommerce che, ...
Alessia Nuzzo
CHIAMA SCRIVICI