Tripadivsor: Ecco i pro e i contro

Tripadvisor è il più grande sito di recensioni su alberghi, ristoranti e strutture turistiche in genere al mondo.
Barra Servizi

Tripadvisor, infatti, oggi non è più il sito “garanzia di qualità” di una volta.

Perchè Tripadvisor sta riscontrando molte lamentele?

Al contrario di altri siti per i quali viene richiesta la prenotazione dell’albergo e il pagamento di quest’ultimo per effettuare una recensione, su Tripadvisor chiunque può iscriversi e scrivere il suo giudizio su un determinato servizio. È molto elevata, dunque, la possibilità di creare utenti fittizi.
Naturalmente è facile immaginare come, a causa di un uso improprio di Tripadvisor, siano tante le lamentele da parte degli esercenti sui finti fruitori dei loro servizi.
Non è casuale, dunque, che parallelamente molte società di marketing propongano ad altrettante strutture ricettive di scrivere (a cifre non sempre modiche) recensioni positive. Queste agenzie il più delle volte propongono la stesura di commenti anche in lingua straniera per farli sembrare più veritieri.

Tutto ciò va a svantaggio non solo degli esercenti, che cominciano a fare a gara per accaparrarsi in modo non propriamente etico le prime posizioni su Tripadvisor, ma anche dei fruitori che non scelgono più le strutture migliori, bensì quelle che hanno potuto investire più soldi nelle campagne di marketing.

Tuttavia, ci sono alcuni parametri che permettono di comprendere se ci troviamo di fronte ad utenti fittizi. Per esempio, la scrittura di un unico commento da parte di un iscritto al social o la indiscutibile somiglianza di varie recensioni da parte dello stesso utente. Di conseguenza, per poter usufruire di tutte le potenzialità offerte da Tripadvisor è necessario accertarsi che l’utente autore di una recensione sia effettivamente attivo (con più commenti) e che abbia visitato almeno più di una località.

Ciò richiede tempo e non sempre è possibile, ragione per cui Tripadivsor è uno strumento certamente utile, ma da consultare con molta cautela.

Leggi anche questi articoli

A scuola di e-commerce: come diventare un ottimo imprenditore digitale

Oggigiorno, il ruolo di e-commerce manager è sicuramente uno dei ruoli professionali che desta maggior interesse nel quadro delle professioni ...
Biagio Chiarello

Criptovalute e inquinamento: ecco qual è l’impatto ambientale del Bitcoin

Può sembrare strano, ma minare le criptovalute, pur trattandosi di moneta interamente digitale, ha dei costi ambientali piuttosto elevati. Un ...
Angelo Pignatelli

Google lancia “Il mio centro per gli annunci”

Google ha da poco lanciato una funzione che dà agli utenti la possibilità di personalizzare e controllare la pubblicità. Si chiama “Il mio ...
Ernesto Torsello
CHIAMA SCRIVICI