Marketing: cos’è, definizione, significato, pianificazione e strategie

Analizziamo tutti gli aspetti che riguardano il marketing in maniera tale che ogni tua strategia possa essere fruttifera per il tuo business, specialmente per quello attuato online.
Barra Servizi

Analizziamo tutti gli aspetti che riguardano il marketing in maniera tale che ogni tua strategia possa essere fruttifera per il tuo business, specialmente per quello attuato online.

Cos’è il marketing, in parole semplici

Offrirti una definizione di marketing in brevi paragrafi sarebbe impossibile in quanto i fattori che influenzano questo elemento sono molteplici.

Se in passato il marketing veniva definito come l’attività grazie alla quale è possibile riuscire a incrementare le vendite di beni e servizi proposti dalla tua azienda, oggi tale concetto comprende una serie di aspetti aggiuntivi che meritano di essere analizzati.

Proprio per tale motivo racchiudere tutti questi concetti in poche parole potrebbe essere un’operazione abbastanza complessa da svolgere in quanto è importante valutare una serie di dati chiave e di argomenti che meritano di essere strutturati con attenzione.

Se si vuole dare una prima definizione al concetto di marketing è possibile sostenere come esso sia l’insieme di tutte quelle strategie che creano un elemento di valore che dovrà essere inserito in un mercato dove la competizione è abbastanza elevata.

Lo scopo finale è quello di offrire una risposta alle esigenze dei clienti, ma anche fare in modo che l’azienda sia soddisfatta del lavoro svolto in tale fase, dato che i diversi contenuti si dovranno contraddistinguere per essere originali, creativi e soprattutto in grado di garantire la massima efficacia per lo scopo per il quale essi sono stati ponderati.

Definizione di marketing

La definizione di marketing può essere riassunta in questo modo, ovvero l’insieme delle strategie che riguarda la capacità di comunicazione dei valori aziendali e l’insieme delle tecniche che hanno il compito di fidelizzare il cliente.

Occorre dunque precisare come questo concetto tende a essere assai importante: il marketing non si limita quindi alla sola vendita dei prodotti, ovvero beni e servizi ma, allo stesso tempo, bisogna anche riuscire nell’impresa di offrire agli stessi la possibilità di capire quali sono i valori dell’azienda.

Una seconda definizione di marketing è stata ponderata nel 1967 da Philip Kotler, che ha spiegato come il marketing riguarda anche la ricerca dei diversi desideri che possono essere insoddisfatti e soprattutto che sono latenti nella mente del cliente.

Questa fase assume una grande opportunità per le imprese, che devono essere in grado di garantire quella costanza nell’analisi delle richieste espresse da parte dei clienti, facendo quindi in modo che questi possano trovare in quella proposta la risposta a tutte le loro esigenze.

Per tale motivo è interessante capire come il rapporto con il cliente, durante tale fase, rappresenta un elemento fondamentale: senza di essa sarebbe completamente impossibile riuscire a creare prodotti e servizi adeguati a questo genere di richiesta.

Digital marketing: quando il marketing è online!

Il digital marketing può essere definito come il passaggio evolutivo successivo del marketing tradizionale.

Questo per il semplice fatto che, grazie all’evoluzione della tecnologia e la nascita di internet, sembrava impossibile adottare le classiche strategie di marketing offline.

Il digital marketing, quindi, rappresenta una serie di strategie evolutive che vengono applicate direttamente sul web, sfruttando internet e questo genere di elemento permette quindi di avere un target maggiormente ampio.

Basta che pensi alle classiche strategie che fino a ora hai adottato: queste possono avere una buona presa sul target di riferimento ma, allo stesso tempo, la clientela sulla quale potresti far presa potrebbe essere abbastanza limitata sul fronte geografico.

Tali barriere, invece, sono totalmente assenti quando si parla di internet, che elimina appunto i limiti rappresentati dalla geografia: grazie al web potrai raggiungere un target assai ampio, visto che hai l’occasione di vendere i tuoi prodotti e servizi in tutta Italia e nel resto del mondo.

Di conseguenza potrai capire come il digital marketing sia effettivamente essenziale per la tua impresa, visto che hai l’occasione di rendere ogni tipo di tecnica maggiormente vincente e allo stesso tempo ottenere un profitto maggiore.

Per strategia di digital marketing si intende anche la semplice creazione del tuo sito web o la realizzazione di un banner pubblicitario, che riesce a incrementare la tua presenza sul web, dettaglio importante che ti offre l’occasione di farti conoscere dal tuo target di riferimento e dai potenziali clienti.

Ecco quindi che con l’evoluzione del marketing potrai avere l’opportunità di rendere ogni tua strategia migliore sotto ogni punto di vista, in quanto potrai avere una fetta di mercato da conquistare maggiore rispetto a quella che potresti riuscire a ottenere procedendo nel modo tradizionale.

Unire il marketing alla tecnologia: si può!

Secondo noi di Envision è possibile una nuova evoluzione del marketing: unire due mondi che apparentemente ti potrebbero sembrare abbastanza lontani tra di loro, ovvero il marketing e la tecnologia.

In questo caso utilizzando le diverse strumentazioni tecnologie, come sistemi automatici (chatbot, AI, etc…), di analisi (Google Analytics, Hotjar, etc…) e altri che ti permettono di rendere le diverse strategie che decidi di utilizzare meno complesse da imbastire, potrai notare come la tecnologia ti semplifichi il lavoro che devi svolgere.

Proprio grazie alla tecnologia potrai avere l’occasione di attuare una buona strategia di marketing che riesce a raggiungere con maggior semplicità il target di riferimento.
Allo stesso tempo devi prendere in considerazione come la suddetta strategia debba essere sottoposta a una lavorazione precisa e di come sia fondamentale valutare accuratamente come procedere affinché i diversi obiettivi possano essere raggiunti con semplicità.

Grazie al nostro aiuto potrai avere l’occasione di migliorare il risultato finale che ti sei prefissato: altro aspetto chiave consiste nel fatto che grazie all’intervento dei professionisti del settore potrai riuscire a personalizzare le diverse strategie.

Potrai monitorare con maggior facilità i vari risultati e capire se sono in linea con i tuoi obiettivi richiesti.

Storia ed evoluzione del marketing

Il mondo del marketing ha radici profonde, che ci riportano indietro nel tempo fino agli anni ’20, e ha trovato la sua culla negli Stati Uniti. Immagina: un secolo di storia, una storia che ha visto trasformazioni e adattamenti continui. Il marketing non è rimasto mai fermo. Ogni epoca, ogni tendenza, l’arrivo di nuove tecnologie e le mutate esigenze dei consumatori, hanno dato forma e sfumature diverse a questa disciplina.

Guarda, è un po’ come un fiume che si adatta al territorio in cui scorre. Se ti soffermi a riflettere sulla sua evoluzione, ti accorgerai che ogni periodo storico ha portato con sé una ventata di freschezza e innovazione nel marketing. Le aziende hanno sempre cercato di surfare sull’onda dei cambiamenti, trovando in ogni era nuovi modi per emergere e distinguersi.

La chiave? Osservare, adattarsi, innovare. Le strategie adottate nel corso degli anni hanno sempre avuto un occhio al presente, ma con lo sguardo rivolto alle potenzialità offerte dal futuro e dalla tecnologia. Questa è l’essenza che ha permesso alle imprese di rimanere al passo con i tempi e di evolversi.

Ora, immagina di essere un capitano al timone di una nave. La tua sfida è navigare in queste acque in continuo mutamento, tenendo sempre l’antenna sintonizzata sulle novità, sfruttando ogni opportunità offerta dalla tecnologia e dal marketing. Solo così potrai guidare la tua impresa verso traguardi luminosi e significativi, distinguendoti nel vasto mare del mercato. E, chi lo sa? Forse un giorno la tua storia sarà parte di questo affascinante viaggio nel mondo del marketing.

Orientamento alla produzione

Questa situazione si presenta nel momento in cui la produzione è inferiore alla richiesta di beni e servizi.

In tale circostanza è importante sapere che i clienti sono disposti a comprare beni e servizi con maggior frequenza, facendo leva sulla loro voglia di ottenere quel prodotto stesso per soddisfare alcune delle loro esigenze.

Pertanto è fondamentale valutare tutti questi aspetti e sfruttare a dovere la voglia di ottenere quel tipo di prodotto.

Orientamento alle vendite

Alla precedente fase storica del marketing, dove la produzione era contenuta, segue quella dove avviene una sorta di boom economico che ha delle ripercussioni sul modo di operare delle imprese.

Se prima si era focalizzati sulla realizzazione dei beni e meno sulla fase di pubblicità degli stessi, in fase di orientamento sulle vendite avviene l’opposto.

In questo caso, infatti, le imprese producono una quantità di beni e servizi superiore rispetto alla richiesta e pertanto la necessità principale delle ditte si focalizza sulla ricerca di nuovi clienti per effettuare le vendite.

Si tratta quindi di un cambiamento storico importante che vede le ditte sempre protagoniste e allo stesso tempo pronte a far fronte a un cambiamento importante e significativo che non deve essere messo in secondo piano.

Orientamento al marketing

Nella terza fase storica le imprese capiscono come sia importante inserire le strategie di marketing nella fase produttiva, in quanto la sola forza di vendita tende a essere poco efficace.

Occorre precisare come proprio durante tale fase storica si viene a creare il concetto vero e proprio di marketing, che assume una grande importanza all’interno della catena produttiva, in quanto essa viene modificata proprio sfruttando anche le diverse esigenze e richieste dello stesso cliente.

Grazie allo studio durante tale fase è possibile ottenere un buon risultato, ovvero fare in modo che questo genere di elemento venga sempre valutato accuratamente per poter incrementare i risultati che potranno essere conseguiti.

Vista l’importanza di aumentare le vendite, le varie imprese sfruttano al meglio i rudimentali strumenti per poter promuovere appunto i loro prodotti e servizi.

Orientamento al cliente

Nella fase storica di orientamento al cliente le imprese imparano a capire meglio quelle che sono le esigenze dei clienti e focalizzano le loro strategie cercando di capire quali sono i vari elementi che li contraddistinguono.

Le strategie di marketing si evolvono e sfruttano al meglio i dati ottenuti durante le varie fasi di ricerca, garantendo quindi l’opportunità di evitare di adottare strategie che potrebbero non essere adeguata.

Anche il periodo storico rappresenta un elemento fondamentale: durante ogni fase le esigenze dei clienti cambiano e lo stesso vale per quanto riguarda i desideri e tutti gli altri elementi sottoposti a grande analisi da parte delle imprese che, studiando il target di riferimento, riescono a variare le strategie di marketing adottate.

Il nuovo contesto sociale e competitivo del marketing postmoderno

Web Marketing Moderno
Tale fase è quella attuale del marketing dove la voglia di possedere un oggetto, pur non avendone necessità, assume una grande importanza.

Nella mente del cliente nasce quindi la voglia di avere quel determinato prodotto e quindi le esigenze devono essere soddisfatte in tempistiche brevi.

Sarà quindi compito delle imprese riuscire a intercettare le diverse nuove esigenze dei clienti, interpretarle nel migliore dei modi e anticiparle per dare vita sia a un prodotto adeguato, sia a una campagna marketing che possa mettere in risalto quali sono i diversi benefici che riguardano quell’articolo o servizio.

Iper competitività, convergenza tecnologica e concorrenza ibrida

La capacità di sopravvivere delle imprese tende a essere molto importante: in tale fase del marketing è importante considerare come le aziende facciano il possibile per poter evitare che la concorrenza possa essere abbastanza difficile da affrontare.

Lo studio dei competitors rappresenta quindi un elemento fondamentale e allo stesso tempo è importante verificare pure come il suddetto studio debba essere condotto sfruttando diversi elementi tecnologici che permettono di ottenere dei dati chiave in grado di offrire delle risposte alle varie aziende che vogliono essere competitive nel mercato stesso.

Grazie a questi particolari elementi caratteristici dell’epoca storica che viviamo potrai avere la possibilità di adattare le tue strategie di marketing per ottenere un grande successo competendo con le altre ditte senza troppe difficoltà.

A cosa serve il marketing?

Spesso si suppone che il marketing serva solamente per incrementare le vendite del proprio prodotto.
Ebbene devi sapere che questa scienza ha il preciso compito di acquisire il cliente e soddisfare tutte le sue esigenze, nonché quello di incrementare la tua reputazione.

Considera il fatto che grazie al miglioramento della tua reputazione potrai avere l’occasione di ottimizzare il rapporto con i tuoi clienti e questi saranno in grado di offrirti un rientro economico non indifferente.

La costruzione della relazione con il cliente è fondamentale e permette alla tua azienda o alla tua attività professionale di ottenere maggiore risalto, in modo tale che tu possa diventare un punto di riferimento per i tuoi clienti.

Sappi che la relazione con i clienti ti consente non solo di fidelizzarli ma, allo stesso tempo, di avere molta meno difficoltà durante la fase di ricerca dello stesso.
Grazie a questi due elementi potrai quindi avere la sicurezza di migliorare anche le tue future attività strategiche dato che hai l’occasione di capire con maggior facilità sia i clienti che hai acquisito che i futuri che potrai riuscire a conquistare.
Con una buona relazione si ottengono tanti vantaggi che ti danno l’occasione di rendere la tua attività vincente.

Le 3 fasi del marketing management

Ogni buona strategia di marketing che si rispetta si articola in tre fasi differenti che ti permettono di dare vita a un modo di operare vincente e convincente sotto ogni aspetto.

Marketing analitico

Questa è la prima fase e si basa sullo studio della forza della tua impresa, della situazione del mercato, dei tuoi diretti competitors e della clientela.

Per poter ottenere il migliore risultato possibile devono essere studiate le 5 forze di Porter.

Il modello delle cinque forze competitive di Porter

Queste cinque forze sono elementi che vanno a contraddistinguere il mercato nel quale decidi di operare.
La prima è rappresentata dal potere degli acquirenti, ovvero la loro capacità di acquisto dei beni e servizi che proponi loro.

La seconda è quella dei fornitori, che rappresenta un elemento interessante da valutare e che ti offre l’opportunità di raggiungere un buon risultato, ovvero capire quali sono le spese che affronterai per offrire quel bene o servizio ai clienti.

Subentrano poi la forza dei tuoi diretti concorrenti, nuovi sul mercato o già operativi, nonché i vari prodotti sostitutivi e analoghi che appartengono a quel settore.

Marketing strategico

In questa fase vengono strutturate tutte le varie strategie che devono essere adottate: in tale fase dovrai quindi capire come imbastire le tue strategie e capire quali sono gli obiettivi che devono essere raggiunti una volta che questa viene avviata

Marketing operativo

Essa è, invece, la fase durante la quale dalla teoria si passa alla pratica, offrendo quindi l’opportunità di avviare la suddetta e capire quali sono gli obiettivi che possono essere raggiunti.

Grazie all’analisi costante si potrà avere la possibilità di variare le tue tecniche per poter raggiungere quel traguardo prefissato.

Pianificazione di marketing: dalla strategia all’azione

Web Marketing

Durante la pianificazione occorre considerare quali sono tutti i diversi elementi che occorre prendere in considerazione per conseguire quel determinato scopo.
Occorre quindi valutare come tutta la fase di studio debba essere trasformata dalla carta alla realtà, quindi fare in modo che gli obiettivi che sono stati idealizzati possano essere raggiunti senza troppe difficoltà.

Fase di pianificazione strategica

Come prima fase dell’attuazione del piano marketing vi è il suo studio.

Come già detto, durante tale fase dovrai necessariamente valutare tanti aspetti, come i clienti che vuoi conquistare, le disponibilità economiche della tua azienda, la posizione della stessa sul mercato nonché diversi altri aspetti fondamentali che ti danno l’opportunità di raggiungere quel determinato scopo per cui hai pianificato tale strategia.

Fase dell’implementazione

Con tale fase è importante sapere che dovrai attuare il piano prima idealizzato.
In tale fase dovrai, dopo aver capito per quale cliente si adatta il tuo prodotto o servizio, studiare le 4 P del marketing mix.

Marketing mix: uno sguardo alle 4P del marketing

Quando parliamo delle 4 P del piano marketing occorre valutare il prezzo, il prodotto, la sua promozione, quindi la pubblicità e tutte le altre strategie che permettono di far conoscere il tuo prodotto, nonché il place, ovvero se questo verrà distribuito in versione fisica o digitale.
Scegliendo con cura questi quattro elementi il tuo prodotto potrà essere immesso sul mercato.

Fase di controllo

Infine vi è la fase di controllo: periodicamente dovrai valutare i risultati ottenuti per capire se effettivamente quelle strategie sono efficaci o meno e se devi apportare dei cambiamenti alle stesse per conseguire quel determinato scopo che hai studiato durante la fase di pianificazione della tua strategia di marketing.

Come strutturare un piano marketing efficace

Per poter strutturare un piano marketing efficace devi necessariamente porti delle domande.

Tra di essi spiccano:

  • il tuo settore di riferimento,
  • come operano i tuoi diretti concorrenti,
  • che posizione assume la tua attività nel mercato,
  • quali sono gli obiettivi che possono essere raggiunti e allo stesso tempo come contattare e conquistare i potenziali clienti.

Rispondendo a queste domande potrai avere l’occasione di strutturare un piano marketing efficace sotto ogni punto di vista.

Marketing e comunicazione? Non sono la stessa cosa

Marketing e comunicazione sono due concetti strettamente correlati, ma distinti. Entrambi sono essenziali per il successo di un’organizzazione o di un’impresa, ma hanno obiettivi, strumenti e processi differenti. Ecco una spiegazione delle principali differenze tra i due:

Definizione e Ambito:

  • Marketing: Si riferisce all’insieme di strategie e tattiche utilizzate per identificare, creare e mantenere relazioni soddisfacenti con i clienti, generando valore sia per l’azienda sia per il cliente. Il marketing abbraccia una serie di attività come la ricerca di mercato, la segmentazione, al posizionamento del brand, la creazione di prodotti/servizi, la determinazione del prezzo, la distribuzione e, ovviamente, anche la promozione.
  • Comunicazione: La comunicazione riguarda il processo di trasmissione di informazioni da un mittente a un destinatario. Nel contesto aziendale, si riferisce alla trasmissione di messaggi e informazioni relative all’organizzazione, ai suoi prodotti o servizi al suo pubblico target. La comunicazione può avvenire attraverso vari canali, come PR (public relations), pubblicità, social media, eventi, ecc.

Obiettivo Principale:

  • Marketing: L’obiettivo principale del marketing è generare domanda e promuovere l’acquisto o l’uso di prodotti o servizi, creando valore per il cliente e soddisfacendo le sue esigenze.
  • Comunicazione: L’obiettivo della comunicazione è assicurare che il messaggio dell’azienda sia chiaro, coerente e capito dal suo pubblico di riferimento, costruendo o rinforzando la reputazione e l’immagine dell’azienda.

Strumenti e Tattiche:

Marketing: Utilizza una varietà di strumenti come il marketing mix (prodotto, prezzo, posto, promozione), ricerca di mercato, analisi SWOT, ecc.

Comunicazione: Si avvale di strumenti come pubblicità, relazioni pubbliche, comunicati stampa, eventi, social media e altre tattiche di comunicazione integrata.

Processo Decisionale:

  • Marketing: Si basa fortemente su ricerche e analisi di mercato per prendere decisioni informate su come posizionare e promuovere un prodotto o servizio.
  • Comunicazione: Si concentra su come formulare e trasmettere efficacemente messaggi al pubblico desiderato.

In sintesi, mentre il marketing ha un approccio più ampio, focalizzato sulla creazione di valore e sulle relazioni con i clienti, la comunicazione è una sotto funzione del marketing (spesso definita come “comunicazione di marketing”) che si occupa di veicolare messaggi e informazioni in modo efficace. Entrambi sono essenziali per costruire e mantenere un’immagine positiva del brand e per assicurare il successo sul mercato.

Attività di web marketing: i servizi di Envision Digital

Noi Envision, adoperiamo diverse strategie di web marketing, come per esempio, l’attività di social advertising che oggi assume una grande importanza.
Senza di essa la tua presenza online potrebbe essere molto limitata e tu potresti perdere un’ampia fetta di target.

Con la scrittura in ottica SEO otterrai una maggiore rilevanza sul vasto mondo del web, visto che Google premierà i tuoi contenuti ponendoli in prima pagina nel motore di ricerca.

Attraverso le strategie di digital marketing, hai l’opportunità di utilizzare le tecnologie moderne per raggiungere il tuo pubblico di riferimento. Questo concetto è valido sia per il marketing digitale tradizionale sia quando si coinvolgono i moderni influencer.

Vuoi saperne di più sulla nostra agenzia di marketing?

Qualora tu volessi migliorare le performances delle tue strategie di web marketing o approntarne delle nuove da zero, ti invitiamo a contattarci per una consulenza che ti permetta di capire effettivamente cosa possiamo fare per il tuo business, quali obiettivi possono essere raggiunti in relazione al tempo e al budget a disposizione.

Leggi anche questi articoli

YouTube come Bussola di Shopping: il 57% degli Europei lo utilizza per cercare prodotti

Siamo immersi in un’epoca digitale in cui la ricerca di prodotti si è trasformata in un’esperienza dinamica e interattiva, grazie al ...

PHP e tipizzazione delle costanti di classe: un viaggio attraverso l’evoluzione del codice

Nell’universo dello sviluppo web, PHP si è affermato come uno dei pilastri portanti, grazie alla sua flessibilità e alla capacità di adattarsi ...

Come creare Funnel di Vendita che convertono: la guida pratica

Immagina di essere un esploratore in un territorio sconosciuto. Ogni passo che fai ti avvicina a una scoperta preziosa. Questo è il viaggio che i ...
CHIAMA SCRIVICI